BANDO PER LA COSTRUZIONE E LA PROMO-COMMERCIALIZZAZIONE DEI PRODOTTI TURISTICI “LE PIEVI E I SENTIERI DEL TRASIMENO” , “TRASIMENO LAGO FELICE” e “VIVI IL TRASIMENO”

Si informa che è stato approvato con Determinazione Dirigenziale n. 13202 del 7 dicembre 2018, pubblicato nel BUR del 17-12-2018 – Serie Generale – N. 65, il BANDO PER LA COSTRUZIONE E LA PROMO-COMMERCIALIZZAZIONE DEI PRODOTTI TURISTICI “LE PIEVI E I SENTIERI DEL TRASIMENO” , “TRASIMENO LAGO FELICE” e “VIVI IL TRASIMENO” P.O.R. – F.E.S.R. 2014-2020 Asse 3 – Attività 3.2.2

 

FINALITÀ

Sostenere processi di aggregazioni tra imprese per la costruzione e la promo-commercializzazione dei prodotti turistici “Trasimeno Lago Felice” , “Le Pievi e i sentieri del Trasimeno” e “Vivi il Trasimeno” nelle destinazioni turistiche regionali, con particolare attenzione agli “Attrattori” individuati dalla Giunta regionale con deliberazione n. 653 del 13 giugno 2016. Tali prodotti sono finalizzati al coinvolgimento delle eccellenze produttive del territorio in una logica di integrazione e di valorizzazione dei principali attrattori culturali, paesaggistici ed enogastronomici da svolgere in una logica unitaria di brand “Umbria” nei mercati nazionali ed internazionali.

 

BENEFICIARI

PMI già titolari, alla data di pubblicazione del presente bando, di autorizzazione all’esercizio delle seguenti strutture ricettive:

– alberghi classificati 1 e 2 stelle, che intendono acquisire una classificazione a 3 o 4 stelle;

– alberghi classificati 3 e 4 stelle;

– country house;

– campeggi;

– camping village;

– case e appartamenti per vacanze;

– ostelli per la gioventù;

associate nella forma del consorzio già costituito alla data di pubblicazione del Bando nel B.U.R., o di contratto di rete nella forma di “rete soggetto” (ai sensi del d.l. 10/02/09 n. 5 convertito in legge con modificazioni dalla l. 9 aprile 2009 n. 33 e ss.mm.ii), costituito o costituendo, che assume il ruolo di capofila.

 

Le suddette imprese, alla data di presentazione della domanda a valere sul presente bando, devono avere sede operativa in uno dei seguenti comuni: Castiglione del Lago, Città della Pieve, Magione, Paciano, Panicale, Passignano sul Trasimeno, Piegaro e Tuoro.

 

Requisiti di ammissibilità delle aggregazioni

  • per la realizzazione dei prodotti “Le pievi e i sentieri del Trasimeno” e “Trasimeno lago felice”: l’aggregazione proponente il progetto deve essere costituita da almeno 7 (sette) imprese ammissibili, beneficiarie di contributo;
  • per la realizzazione del prodotto “Vivi il Trasimeno”: l’aggregazione proponente il progetto deve essere costituita da almeno 12 (dodici) imprese ammissibili, beneficiarie di contributo

 

  • L’aggregazione DEVE essere nella forma di consorzio, già costituito, o di contratto di rete, nella forma di “rete soggetto”, costituito o costituendo.
  • All’aggregazione deve obbligatoriamente partecipare almeno una agenzia di viaggio e turismo, responsabile tecnica dei pacchetti turistici, la quale deve avere sede operativa in uno dei seguenti Comuni: Castiglione del Lago, Città della Pieve, Magione, Paciano, Panicale, Passignano sul Trasimeno, Piegaro e Tuoro. L’agenzia non è beneficiaria del contributo e non concorre al raggiungimento dei requisiti numerici dell’aggregazione.
  • Ad ogni aggregazione devono partecipare imprese beneficiarie aventi sede operativa in almeno tre differenti comuni.
  • I soggetti costituendi devono costituirsi entro 30 (trenta) giorni naturali consecutivi dalla data di pubblicazione nel BUR della graduatoria dei prodotti ammissibili e finanziabili.
  • La stessa impresa potrà essere “soggetto beneficiario di contributo” esclusivamente in una sola aggregazione.
  • Spetta al capofila mantenere i rapporti con il Servizio Turismo, Commercio, Sport e Film Commission della Regione Umbria.

 

Caratteristiche delle proposte progettuali

Le possibili proposte progettuali sono costituite dal progetto di promo-commercializzazione e dagli interventi delle singole imprese che partecipano alla stessa aggregazione relative ad uno dei seguenti prodotti:

 

Prodotto “Le pievi e i sentieri del Trasimeno”

Il Progetto di promo-commercializzazione è rivolto ad offrire un soggiorno principalmente finalizzato alla valorizzazione della sentieristica dei colli del Trasimeno – intesa come itinerari a piedi, a cavallo e in bicicletta – e alla valorizzazione degli itinerari paesaggistico-culturali, caratteristica dei borghi e delle Pievi del Trasimeno, dove essere protagonisti di un viaggio esperienziale basato su professionalità, flessibilità, personalizzazione ed innovazione nel format di prodotto e finalizzato al coinvolgimento delle eccellenze produttive del territorio in una logica di integrazione e di valorizzazione dei principali attrattori culturali e paesaggistici, con particolare riferimento alla costruzione di itinerari tematici per il potenziamento del sistema museale.

 

Prodotto “Trasimeno lago felice”

Il Progetto di promo-commercializzazione è rivolto ad offrire un soggiorno all’insegna dell’out.door, che valorizzi le attività sia sportive che ricreative tipiche del turismo lacuale ed in particolare: vela, canoa, wind-serf, kite-serf, sci nautico, pesca sportiva, dove essere protagonisti di un viaggio esperienziale basato su professionalità , flessibilità, personalizzazione ed innovazione nel format di prodotto e finalizzato al coinvolgimento delle eccellenze produttive del territorio in una logica di integrazione e di valorizzazione dei principali attrattori culturali e paesaggistici, con particolare riferimento alla costruzione di itinerari tematici per il potenziamento del sistema museale.

 

Prodotto “Vivi il Trasimeno”

Il Progetto di promo-commercializzazione è rivolto ad offrire un soggiorno all’insegna sia dell’outdoor, che valorizzi le attività sportive e ricreative tipiche del turismo lacuale ed in particolare: vela, canoa, wind-serf, kite-serf, sci nautico, pesca sportiva, sia della valorizzazione della sentieristica dei colli del Trasimeno – intesa come itinerari a piedi, a cavallo e in bicicletta – e degli itinerari paesaggistico-culturali, caratteristica dei borghi e delle Pievi del Trasimeno, in un’ ottica di integrazione dei prodotti dove essere protagonisti di un viaggio esperienziale basato su professionalità, flessibilità, personalizzazione ed innovazione nel format di prodotto e finalizzato al coinvolgimento delle eccellenze produttive del territorio in una logica di integrazione e di valorizzazione dei principali attrattori culturali e paesaggistici, con particolare riferimento alla costruzione di itinerari tematici per il potenziamento del sistema museale.

 

I Progetti sono mirati, in particolare, al sostegno dello sviluppo turistico dell’economia territoriale anche attraverso l’erogazione di servizi che possano aumentare la competitività sul mercato delle imprese aggregate, migliorare e modernizzare gli spazi della struttura e dei servizi, favorire lo scambio di conoscenze funzionali all’innovazione di processo, di prodotto, di servizio e/o organizzativa.

 

L’intero progetto, comprensivo del progetto di promo-commercializzazione e dei progetti delle singole imprese, dovrà essere realizzato in tutti gli aspetti in esso previsti, compreso l’incremento occupazionale che ha contributo all’assegnazione del punteggio di valutazione, entro il termine di 12 (dodici) mesi dalla data di pubblicazione nel BUR della graduatoria approvata.

 

Spese ammissibili

La proposta progettuale dell’aggregazione per la quale si richiede il contributo deve prevedere spese (sostenute in quota parte dai singoli partecipanti all’aggregazione) decorrenti dalla data successiva alla presentazione della domanda e riconducibili alle seguenti tipologie.

 

per il progetto di promo-commercializzazione:

la spesa ammissibile del progetto di promo-commercializzazione per ciascuno dei prodotti, “Le pievi e i sentieri del Trasimeno” e “Trasimeno lago felice” dovrà essere non inferiore ad € 60.000,00 e non superiore ad € 110.000,00, mentre la spesa ammissibile del progetto di promo-commercializzazione per il prodotto “Vivi il Trasimeno” dovrà essere non inferiore a € 70.000,00 e non superiore a € 140.000,00.

Sono spese ammissibili:

  • spese per la realizzazione di un marchio di rete: max 2% spesa ammissibile;
  • spese per la promozione (ad esclusione di fiere e borse), comunicazione, marketing, pubblicità legate al prodotto e organizzazione di educational tour e press tour: max 30% spesa ammissibile;
  • spese per servizi qualificati di supporto all’innovazione commerciale per il presidio strategico dei mercati;
  • spese relative alla progettazione del programma: max 2% spesa ammissibile;
  • spese relative alla organizzazione e gestione del programma: max 8% spesa ammissibile;
  • spese notarili sostenute per la costituzione delle aggregazioni di nuova costituzione, fino alla concorrenza dell’importo massimo di spesa ammissibile di € 1.000,00 (mille);
  • spese per la presentazione di fideiussione per ogni domanda di contributo: max 2% a valere sugli importi garantiti

 

per i progetti delle singole imprese:

la spesa ammissibile dei progetti delle singole imprese, non inferiore ad € 50.000,00 e non superiore ad € 280.000,00 – fermi restando i limiti massimi di spesa per ogni aggregazione indicati per ciascun prodotto – è finalizzata esclusivamente alla riqualificazione delle strutture ricettive attraverso l’adeguamento delle stesse alla costruzione dei prodotti turistici

Sono spese ammissibili quelle sostenute per:

  • interventi edilizi, ricompresi nelle lett. a), b), c), d), f) e g), del comma 1 dell’art. 7 TITOLO I Capo IV della Legge Regionale n. 1 del 21 gennaio 2015 “Testo unico governo del territorio e materie correlate” con adeguato titolo abilitativo dove necessario e conformi agli strumenti urbanistici ed ai regolamenti comunali e regionali;
  • arredi, attrezzature, software e hardware di nuova fabbricazione funzionali al progetto proposto;
  • spese tecniche relative alla realizzazione del progetto: max 6% spesa ammissibile;
  • costi per la presentazione di fidejussioni per ogni domanda di contributo: max 2% a valere sugli importi garantiti.

 

Risorse finanziarie

La dotazione finanziaria è pari a complessivi € 1.800.000,00 così ripartiti tra i tre prodotti:

  1. Le pievi e i sentieri del Trasimeno sono ammissibili proposte progettuali che prevedano spese ammissibili € 600.000,00 ≤ € 1.100.000,00 per ogni aggregazione, di cui l’importo ≤ € 110.000,00 è da destinare al progetto di promo-commercializzazione;
  2. b. “Trasimeno Lago Felice sono ammissibili proposte progettuali che prevedano spese ammissibili € 800.000,00 ≤ € 1.400.000,00 per ogni aggregazione, di cui l’importo ≤ € 110.000,00 è da destinare al progetto di promo-commercializzazione;
  3. c. “Vivi il Trasimeno” sono ammissibili proposte progettuali che prevedano spese ammissibili € 1.400.000,00 ≤ € 2.500.000,00 per ogni aggregazione, di cui l’importo ≤ € 140.000,00 è da destinare al progetto di promo-commercializzazione.

 

Regime di aiuto ed intensità dell’intervento finanziario

Il contributo per i progetti di promo-commercializzazione è concesso a fondo perduto nel rispetto di quanto previsto dal Reg. (UE) n. 1407/2013 della Commissione del 18/12/2013

relativo all’applicazione degli articoli 107 e 108 del T.F.U.E. agli aiuti “de minimis”, nella misura del 70% della spesa ritenuta ammissibile;

Il contributo per i progetti delle singole imprese è concesso a fondo perduto nel rispetto di quanto previsto dal sopra citato Reg. (UE) n. 1407/2013, nella misura del 70% della spesa

ritenuta ammissibile.

 

Istruttoria, priorità e valutazione delle proposte dei progetti di aggregazione

L’ammissione a finanziamento del progetto complessivo dell’aggregazione è subordinata all’ottenimento di un punteggio minimo pari a 60.

In caso di presentazione di più proposte progettuali, sarà data priorità alla proposta progettuale finalizzata alla realizzazione del prodotto “Vivi il Trasimeno”, stante il carattere di integrazione del prodotto e di maggiore impatto comunicativo che questo avrebbe, rispetto alle altre proposte progettuali “Le pievi e i sentieri del Trasimeno” e “Trasimeno Lago Felice”.

L’esame delle domande ammesse alla valutazione avverrà sulla base di criteri finalizzati a verificare la qualità e l’innovatività dei progetti di aggregazione e delle attività e dei servizi previsti, la chiarezza e concretezza nell’identificazione degli obiettivi.

 

SCADENZA

La compilazione della domanda di partecipazione con richiesta di contributo potrà essere effettuata a partire dalle ore 10,00 del 20 dicembre 2018 e fino alle ore 12,00 del 18 febbraio 2019,.

 

Il testo completo del bando e la relativa modulistica sono consultabili all’indirizzo:

http://www.regione.umbria.it/la-regione/bandi?p_p_id=48_INSTANCE_murcPC6Xfznf&_48_INSTANCE_murcPC6Xfznf_iframe_fromExt=1&_48_INSTANCE_murcPC6Xfznf_iframe_codBando=2018-002-14800

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *