Culturmedia: Al via la prima Edizione del Premio Bitac per il Turismo: candidature entro il 18 novembre

E’ promossa dall’Alleanza delle Cooperative Italiane Turismo e Beni Culturali la prima edizione del Premio BITAC, nell’ambito della Borsa Italiana del Turismo Associativo e Cooperativo.

La Borsa, giunta ormai alla sua dodicesima edizione, si propone come momento di incontro, approfondimento e promozione del turismo associativo e cooperativo. Quest’anno si svolgerà a Trento il 4 e 5 dicembre e in quel contesto verranno premiati i vincitori della Prima edizione del Premio BITAC, rivolto alle cooperative.

Il Premio è sostenuto da diverse cooperative del settore agricolo e del credito, APOT, Cassa Centrale, Cavit, Mezzacorona.

“Con questi premi – spiega Irene Bongiovanni, Presidente dell’Alleanza delle Cooperative Turismo e Beni culturali – abbiamo voluto mettere al centro la capacità innovativa e progettuale delle cooperative nel settore turistico. Sono tante le esperienze che, in tutto il Paese, vengono portati avanti dalle cooperative e il Premio ci permetterà di farle emergere. Abbiamo pensato a tre sezioni perché abbiamo voluto sottolineare diversi aspetti che caratterizzano il lavoro delle nostre cooperative: la capacità di valorizzare territori, l’attenzione all’accessibilità, l’innovazione. I premi sono sostenuti dal mondo cooperativo di altri settori, in particolare dell’agricoltura e del credito: un esempio concreto della ‘filiera cooperativa’ che è vicina ai territori e crede nel loro sviluppo sostenibile”

“Il premio nasce dal desidero di dare sempre più spazio e visibilità alle nostre imprese cooperative e alle loro progettualità – prosegue Giovanna Barni, Co Presidente dell’Alleanza delle Cooperative Beni Culturali e Turismo -. Siamo così andati oltre i soli momenti formativi e di incontro tra domanda e offerta che già caratterizzano la BITAC, creando un momento completamente dedicato ai progetti che quotidianamente animano tanti dei territori italiani. Siamo certi che saranno tutte esperienze che faranno emergere la capacità di coniugare in ottica turistica cultura, paesaggio, enogastronomia e più in generale esperienze di scoperta del nostro Paese”

“La capacità progettuale delle cooperative – conclude Carlo Scarzanella Co Presidente dell’Alleanza delle Cooperative Turismo e Beni culturali – è di altissimo livello e sono tante e differenziate le esperienze legate al turismo che vengono portate avanti dalle nostre imprese. Imprese che sanno ben coniugare l’esigenza di creazione di valore, con la capacità di valorizzare i territori in modo sostenibile. Tutti questi progetti meritano un’attenzione crescente perché spesso sono modelli da esportare e replicare. La prima edizione del Premio BITAC è dunque un primo passo alla scoperta delle tante eccellenze nel settore turistico cooperativo”.

Informazioni, regolamento e formulario di partecipazione su https://bitac.org

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *