Bando INAIL ISI 2018 – Investimenti volti al miglioramento delle condizioni di salute e sicurezza dei lavoratori

E’ stato pubblicato il Bando INAIL ISI 2018 per la concessione di contributi a fondo perduto per progetti di investimento volti al miglioramento delle condizioni di salute e sicurezza dei lavoratori.

 

PROGETTI FINANZIABILI

Il Bando 2018 prevede 5 ASSI di finanziamento (negli allegati al bando sono indicati le tipologie di intervento ammissibili a finanziamento con il dettaglio dei requisiti per la loro attuazione e della documentazione specifica da inviare nelle fasi di conferma e completamento della domanda e di rendicontazione finale; le spese ammissibili a finanziamento che concorrono a formare l’importo totale del progetto; i parametri, associati sia a caratteristiche proprie dei soggetti destinatari sia al progetto oggetto della domanda a cui sono attribuiti punteggi, utili ai fini del raggiungimento della soglia minima di ammissibilità, pari a 120 punti):

ASSE DI FINANZIAMENTO 1:

  • Progetti di investimento (Allegato 1.1)
  • Progetti per l’adozione di modelli organizzativi e di responsabilità sociale (Allegato 1.2)

ASSE DI FINANZIAMENTO 2:

  • Progetti per la riduzione del rischio da movimentazione manuale dei carichi (MMC) (Allegato 2)

ASSE DI FINANZIAMENTO 3:

  • Progetti di bonifica da materiali contenenti amianto (Allegato 3)

ASSE DI FINANZIAMENTO 4:

  • Progetti per micro e piccole imprese operanti in specifici settori di attività: pesca e tessile-confezione-articoli in pelle e calzature (Allegato 4)

ASSE DI FINANZIAMENTO 5:

  • Progetti per micro e piccole imprese operanti nel settore della produzione agricola primaria dei prodotti agricoli (Allegato 5)

 

Gli allegati sono consultabili al seguente link:

https://www.inail.it/cs/internet/attivita/prevenzione-e-sicurezza/agevolazioni-e-finanziamenti/incentivi-alle-imprese/bando-isi-2018.html?id1=6443126616811#anchor

 

BENEFICIARI

Rivolto a tutte le imprese, anche individuali, ubicate sul territorio nazionale iscritte alla Camera di Commercio Industria, Artigianato e Agricoltura.

Per i progetti per micro e piccole imprese operanti in specifici settori di attività (di cui all’Allegato 4), i soggetti destinatari dei finanziamenti sono esclusivamente le micro e piccole imprese, anche individuali, ubicate su tutto il territorio nazionale iscritte alla Camera di commercio industria, artigianato e agricoltura, che svolgono attività classificate con uno dei seguenti codici ATECO 2007: A03.1 e C13, C14 e C15.

Per i progetti per le micro e piccole imprese operanti nel settore della produzione agricola primaria dei prodotti agricoli (di cui all’Allegato 5), i soggetti destinatari dei finanziamenti sono esclusivamente le micro e piccole imprese, operanti nel settore della produzione agricola primaria dei prodotti agricoli, iscritte nella sezione speciale (Imprenditori agricoli, Coltivatori diretti, Imprese agricole) del Registro delle Imprese o all’Albo delle società cooperative di lavoro agricolo, in possesso della qualifica di imprenditore agricolo di cui all’articolo 2135 del codice civile e titolari di partita IVA in campo agricolo, qualificate come: Impresa individuale, Società agricola, Società cooperativa.

 

AMMONTARE FINANZIAMENTO

Assi 1, 2, 3:

Sull’importo delle spese ritenute ammissibili è concesso un finanziamento in conto capitale nella misura del 65%.

Il finanziamento: 5.000,00 Euro ≤ 130.000,00 Euro. Per le imprese fino a 50 dipendenti che presentano progetti per l’adozione di modelli organizzativi e di responsabilità sociale non è fissato il limite minimo di finanziamento.

Asse 4

Sull’importo delle spese ritenute ammissibili è concesso un finanziamento in conto capitale nella misura del 65%.

Il finanziamento: 2.000,00 Euro ≤ 50.000,00 Euro.

Asse 5 (5.1 e 5.2)

Sull’importo delle spese ritenute ammissibili è concesso un finanziamento in conto capitale nella misura del:

  • 40% per i soggetti destinatari dell’Asse 5.1 (generalità delle imprese agricole);
  • 50% per i soggetti destinatari dell’Asse 5.2 (giovani agricoltori).

Finanziamento: 1.000,00 Euro ≤ 60.000,00 Euro.

 

Lo stanziamento ai fini del presente Avviso relativamente alla Regione Umbria è pari a complessivi 6.501.544,00 Euro

 

PROCEDURA

Il bando, a sportello, prevede una procedura per la presentazione delle istanze  suddivisa in tre fasi:

  • dal 11 aprile 2019, fino alle ore 18.00 del 30 maggio 2019, nella sezione “Servizi on line” del portale dell’Inail, le imprese inseriscono la domanda di contributo con la possibilità di: effettuare simulazioni relative al progetto da presentare; verificare il raggiungimento della soglia di ammissibilità; salvare la domanda inserita; effettuare la registrazione della propria domanda. Dopo le ore 18:00 del 30 maggio 2019 le domande salvate non saranno più modificabili.
  • dal 6 giugno 2019 le imprese la cui domanda abbia raggiunto, o superato, la soglia minima di ammissibilità potranno ottenere il proprio codice identificativo online da utilizzare al momento di inoltrare la domanda
  • dal 6 giugno 2018 sul sito dell’Inail  saranno comunicate le date e gli orari di apertura dello sportello informatico per la presentazione delle singole istanze.

 

Allegati all’Avviso e modulistica

I facsimile della modulistica saranno resi disponibili nella procedura informatica per la compilazione delle domande, nonché pubblicati in questa sezione:

https://www.inail.it/cs/internet/attivita/prevenzione-e-sicurezza/agevolazioni-e-finanziamenti/incentivi-alle-imprese/bando-isi-2018.html?id1=6443126616811#anchor

prima dell’apertura della procedura informatica per la compilazione delle domande.

Il Modulo A (modulo di domanda) sarà rilasciato dalla procedura informatica sulla base della compilazione online ai soli soggetti destinatari collocati in posizione utile per il finanziamento negli elenchi cronologici provvisori o a seguito di subentro.

Scarica:  Avviso pubblico ISI INAIL 2018

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *