Home arcs

percorso di navigazione arcsFreccettaComunicazioniFreccettaArchivio NewsFreccettauniverso Legacoop_337c6453-950a-4e13-bd13-84cd03acbacf
Condividi in Facebook i contenuti di questa pagina Invai la pagina ad un amico Pagina Stampabile

Zut! Eventi della Settimana

06/03/2018 | Marisa Alunni

 

 

 

 

GIOVEDI' 08 MARZO

 

 

laboratorio musica

MUSICA CIRCOLARE
con
Circlesinging Roma a Foligno

 

Giovedì 08 Marzo alle ore 21.00

 

Stefano Baroni e Zut sono felicissimi di annunciare che l'8 Marzo prossimo il laboratorio bimensile di body music avrà come special guests Chiara Cortez e Daphne Nisi di Circlesinging Roma.


Sarà una serata unica all'insegna del canto circolare e sarà condotta magistralmente da due artiste e facilitatrici fantastiche.

La serata sarà incentrata sull'utilizzo del corpo (voce e body percussion) come strumento di espressione personale e di comunicazione, come mezzo per esplorare la coralità in movimento, come mediatore imprescindibile per l'apprendimento e per lo sviluppo di abilità (coordinazione, concentrazione, memoria, linguaggio, ecc). Le parole chiave del laboratorio saranno divertimento e relazione!!! Il laboratorio è rivolto agli adulti e ai ragazzi a partire dai 14 anni, è consigliato a insegnanti, musicoterapisti, educatori e in generale a tutti coloro possano essere curiosi di affrontare un viaggio musicale antichissimo ma mai intrapreso prima.


Ingresso ad offerta, suggerita 10€ adulti, gratis bambini.

 

Chiara Cortez e Daphne Nisi oltre ai progetti musicali personali fanno parte del gruppo vocale "The Sessions Voices" fondato insieme a loro dalla folignate Laura Montanari.
Hanno fatto fatto formazione e esperienze di facilitazione ed artistiche in italia e all'estero con alcuni delle migliori artiste in questo campo.

Tutti possono partecipare alla serata, non mancate perché sarà un evento MA GNI FI CO!!!!

per info sui progetti di Chiara e Daphne:

Circlesingingroma
https://www.facebook.com/circlesingingroma/

The Sessions Voices
https://www.facebook.com/thesessionsvoices/


Stefano Baroni, è un esperto di bodymusic, didattica musicale Orff-Schulwerk ed è drum circle facilitator. Ha all'attivo decine di workshops di bodymusic e laboratori di didattica musicale e vanta collaborazioni con importanti artisti, facilitatori e professionisti in campo musicale.
website: www.stefanobaroni.org

Consigliata la prenotazione mandando una mail a: bodymusicitaly@gmail.com

 

 

 

 

 

VENERDI' 09 MARZO

 

 

live music

 
BUSHI
+
Elemento 115

Re: play/2018

 

 

Venerdì 09 Marzo concerto alle ore 22.00

INGRESSO GRATUITO

 

BUSHI – 武士 (bushi)
Il progetto Bushi nasce da un’idea di Alessandro Vagnoni, responsabile delle musiche, dei testi e del concept grafico-lirico di questo omonimo ‘debut album’.
Bushi è un trio composto di polistrumentisti, molto attivi nella scena musicale italiana:
Alessandro ‘Urmuz’ Vagnoni (Bologna Violenta, ex-Infernal Poetry, ex-Dark Lunacy) chitarra, voci
Davide ‘Scode’ (ex-Kingfisher) basso, voce principale
Fabrizio Baioni (Drunken Butterfly, Spirale, Cirro) batteria
Il disco è stato prodotto, registrato, mixato in Italia da Alessandro Vagnoni presso il Plaster Recording Studio (Plasterstudio). Masterizzato da Enrico Tiberi presso il Lullaby Studio di Berlino.
La batteria, su disco, è stata registrata da Alessandro Vagnoni.
La voce principale su disco è stata regiastrata da Matteo Tegu Sideri. L’immaginario iconografico e lirico di BUSHI si ispira all’epopea dei Samurai, caratterizzato dalla contraddizione tra fierezza e disonore, raffinatezza e crudeltà, prestigio e decadenza. I testi sono brevi componimenti in versi (haiku, metro tipico della poesia giapponese), ognuno dei quali ispirato
ai precetti delle scuole militari e filosofiche di tali nobili guerrieri.
Musicalmente, BUSHI è una creatura multiforme. Un’indizio? Immaginate i Meshuggah alle prese col repertorio dei Primus e i Motorpsycho duettare con gli Animal Collective..

Elemento 115
"Robert Scott Lazar claims to have worked on reverse engineering extraterrestrial technology at a site called S-4, near the Area 51 test facility, and that the UFOs use gravity wave propulsion powered by the, at the time, undiscovered element 115."

info 389 0231912
spaziozut.concerti@gmail.com

Si ringrazia:
Music Outlet Foligno
Music Service Calderinii
Holiday Inn Express
SUbA Recording Studio

 

 

 

 

 

DOMENICA 11 MARZO

 

 

presentazione libro

Semplicemente dei versi
 I quaderni del vino
di
Lorenzo Bastida

 

Domenica 11 Marzo ore 16.00

 


Semplicemente dei versi
per fermare nel tempo il senso di una vita.

Affetti, studi, impegno civico e umano di Letizia Gianformaggio
nel libro scritto per lei dal figlio Lorenzo Bastida:
I QUADERNI DEL VINO

 

Rita Barbetti - Assessora alla Cultura del Comune di Foligno
Ivana Donati - Presidente FulgineaMente
Piero Lai - Poeta e saggista
Danilo Mandolini - Casa editrice Arcipelago Itaca, Osimo (AN)
Francesco Moroni - Avvocato e scrittore
Michele Turazza - Giornalista pubblicista, allievo di Letizia Gianformaggio

 

Lettura a cura di Emiliano Pergolari
Al clarinetto Mosè Chiavoni
Al pianoforte Francesco Ciarfuglia

 

Sarà presente l'autore Lorenzo Bastida
FulgineaMente, ZUT
Con il Patrocinio del Comune di Foligno

 

 

 

 

 

SABATO 17 MARZO

 

 

workshop movimento


DARIA MENICHETTI

Workshop
di

Movimento Somatico

 

Sabato 17 Marzo dalle ore 10 alle ore 16.00

 

Workshop

LO SGUARDO DELL'ALTRO

Uno spazio ed un tempo dedicati all'ascolto di se e del proprio movimento interno, attraverso pratiche di movimento somatico ispirate ai principi della Danza Sensibile®e del Body Mind Centering®.
Un'immersione nel mare interno del proprio corpo, attraverso un'attenzione sensibile e costante a ciò che vi accade, a quali forze lo muovono, lo tengono in piedi, lo fanno cadere a terra.
Praticheremo la percezione nello stare, nel movimento, nella relazione con l'altro, nella dinamica del gruppo, nell'osservare e nel lasciarsi guardare.
E' possibile praticare uno sguardo verso l'altro che non chieda nulla e che non sia intasato da pensieri o giudizi?
E' possibile semplicemente accogliere ciò che ci si manifesta davanti, diventare un testimone,
un custode, che nel custodire ciò che accade capisce che è contemporaneamente co creatore dell'evento stesso?
Che effetto mi fa lo sguardo che l'altro posa su di me?
Sul mio corpo? Sulla luce che emano?
Lascio entrare quello sguardo?
Mi difendo costruendo sovrastrutture, maschere, sfoderando tecniche per nascondermici dentro?
Lo sguardo a suo modo è una forma di tocco.
Lo sguardo a suo modo crea il mondo.
Guardare non vuol dire solo aprire gli occhi ed esercitare una visione puramente oculare, guardare vuol dire mettersi in relazione con tutti i sensi, con tutti i nostri organi e animo davanti all'altro.
Io posso guardarti anche ad occhi chiusi.
Ti sento.
Ci sei, esisti.

Ogni volta che ci si espone alla presenza dell'altro, si crea una relazione, avviene un tocco, che crea movimento, e-mozione.

STRUMENTI DI LAVORO

La Danza Sensibile® è una pratica di movimento cosciente che intende condurre ad una maggiore consapevolezza di sé, del proprio corpo, delle proprie sensazioni ed emozioni.
Si riattraversano alcune tappe fondamentali dell’evoluzione, percorrendo consapevolmente il processo di verticalizzazione dell’essere umano, in maniera da ritrovare il senso e la potenzialità contenuti nella forma e nella struttura dei nostri corpi, e della loro memoria evolutiva.

Il Body-Mind Centering ®(BMC) è un approccio integrato all’analisi e alla rieducazione del movimento somatico:porta ad accrescere la consapevolezza e l’efficienza con cui ci si muove nel mondo.
BMC si sviluppa dalla ricerca di Bonnie Bainbridge Cohen sul continuum corpo-mente, da lei avviata nei primi anni ’70 e condivisa nel tempo con un gran numero di collaboratori, studenti e pazienti che contribuiscono alla crescita e alla diffusione di questo approccio.
Lo studio del BMC si basa su fondamenti di anatomia, fisiologia, psicologia e sugli schemi di sviluppo senso-motorio in età evolutiva. Fa uso di una varietà di principi teorico-funzionali e di pratiche nell’esplorazione di tutti i sistemi corporei, del respiro e della vocalizzazione, dei sensi e della percezione, dell’arte del tocco delle mani e del movimento.

Il “tocco” verrà utilizzato come veicolo di accensione di consapevolezza e di apertura al movimento. Attraverso la sensazione accesa dal tocco, c'è la possibilità di aprirsi al movimento.
Il sistema che si crea attraverso il tocco tra ascoltatore ed ascoltato è come un amplificatore della sensazione e del movimento il quale riesce a liberarsi nello spazio con maggiore tridimensionalità.
Inoltre il tocco crea connessioni in tutto il corpo, dunque il movimento oltre ad essere più ampio è anche più connesso a tutto il corpo, è più integrato, totale.
Portare abiti comodi, caldi.

ORARI:
orario 10.00/13.00 pratiche di movimento somatico
14.00/16.00 creazione

Costo 50 euro

Per info ed iscrizioni 328 6617196
www.dariamenichetti.com
dadydance@hotmail.com

Progetto organizzato in collaborazione con Teatro Stabile dell'Umbria e Compagnia Sosta Palmizi

 

 

Sempre allo ZUT  il giorno successivo
Domenica 18 MARZO 2018 alle ore 18.15 ci sarà lo spettacolo

ANIMULA

di Daria Menichetti

 

Spettacolo organizzato in collaborazione con 

Teatro Stabile dell'Umbria

e

Compagnia Sosta Palmizi

 

Daria Menichetti
Nasce a Perugia nel 1988. Si forma in danza contemporanea (metodo Nikolais) al Dance Gallery di Perugia. Successivamente si perfeziona in Italia e all’estero studiando con maestri quali Carolyn Carlson, Jan Fabre, Masaki Iwana,Nina Dipla, Simona Bucci, Giorgio Rossi,Abbondanza/Bertoni e altri.
Frequenta il corso biennale Scritture per la danza contemporanea diretto da Raffaella Giordano. Termina la formazione triennale in Danza Sensibile diretta da Claude Coldy.
Attualmente frequenta il corso SME di Body Mind Centering.
Lavora in teatro come interprete per registi e compagnie quali: Dejà Donnè, Teatro Kismet, Teatro Valdoca, Ariella Vidach, Strasse, Cinzia Delorenzi, Leonardo Delogu, Eleonora Chiocchini, Giorgio Rossi, Abbondanza Bertoni, Teatropersona, Zaches Teatro, Carolina Balucani, Mario Martone, Raffaella Giordano, Dance Gallery. Tiene laboratori di teatro danza basati sulle pratiche della Danza Sensibile e del Body Mind Centering, destinati alla creazione, al lavoro sulla composizione poetica danzata.
Nel 2016 firma Animula prodotto da Sosta Palmizi e selezione Visionari Kilowatt Festival 2017.
Crea poi La venere e il vento site specific per il museo degli Uffizi e Selezionato per Uffizi Live 2017.
Attualmente è in fase di creazione di MERU, un assolo interpretato da Francesco Manenti.

 

 


 
Colonna DX