Home arcs

percorso di navigazione arcsFreccettaComunicazioniFreccettaArchivio NewsFreccettauniverso Legacoop_337c6453-950a-4e13-bd13-84cd03acbacf
Condividi in Facebook i contenuti di questa pagina Invai la pagina ad un amico Pagina Stampabile

FACILITY MANAGEMENT: PREMIATE LE IMPRESE PIU’ DINAMICHE

07/11/2017 | Marisa Alunni

 FACILITY MANAGEMENT: PREMIATE LE IMPRESE PIU’ DINAMICHE

·         Assegnato a Bologna il premio della Fondazione Scuola Nazionale Servizi

·         Il Super Index Sns 2017 a Copma di Ferrara e Copura di Ravenna

·         Lavanolo, pulizie professionali e vigilanza i settori con le migliori performance

·         Il comparto dei servizi genera ogni anno un valore della produzione di 60 miliardi

·         Il presidente Ferri: un settore strategico per la ripresa e l’ammodernamento del Paese

 

Bologna, 7 novembre 2017 – Le imprese italiane di servizi di Facility Management che hanno avuto le migliori performance di bilancio, sono state premiate, nel corso di una cerimonia che si è tenuta a Bologna, dalla Fondazione Scuola Nazionale Servizi, nata per “dare valore al Facility Management”. Alle vincitrici è stato assegnato il premio Index e il Super Index SNS 2017.

 Le imprese candidate sono state selezionate scegliendo quelle con un valore della produzione 2015 (ultimo anno del quale si hanno dati completi) superiore ai 30 milioni di euro, tra le oltre 17 mila che costituiscono la Galassia dei Servizi.

 Vincitrici pari merito del primo premio assoluto Super Index SNS 2017 sono due imprese di pulizie professionali, le cooperative Copma di Ferrara e Copura di Ravenna; dietro di loro la cooperativa sociale piemontese Anteo e la società romana del settore energia e manutenzioni Saccir.

 I premi Index SNS 2017 per ogni settore sono invece stati assegnati a: Econord (Varese) - Servizi Ambientali; Coopculture (Venezia) - Servizi Culturali; Saccir (Roma) - Energia e manutenzione;

Servizi Italia (Parma) - Servizi di Lavanolo; Coop. San Martino (Piacenza) - Servizi di Logistica; Coop. Soc. Anteo (Biella) - Servizi alla Persona; Copma (Ferrara) e Copura (Ravenna) - Pulizie Professionali; Camst (Bologna) - Ristorazione Collettiva; Civis (Milano) - Servizi di Vigilanza

 Questi i criteri scelti per realizzare le classifiche: a) un criterio economico finanziario indicativo dell’andamento storico dell’impresa; b) dati economico-finanziari indicativi della gestione attuale; c) le prospettive future analizzate attraverso investimenti in Ricerca e Sviluppo e formazione.

I punteggi di ogni impresa sono stati messi in rapporto con quelli di imprese dello stesso settore di appartenenza. La prima di ogni settore ha così ottenuto il premio Index SNS 2017. Le vincitrici di ognuno di essi, come in una ipotetica Champions del Facility Management, sono stati poi messi in gara tra di loro per il Super Index SNS 2017.

 Tra i settori con migliori performance, spiccano, i servizi di lavanolo seguiti da quelli delle pulizie professionali e vigilanza.

 Il settore del Facility Management è un comparto che in Italia ha dimensioni simili a quelli della moda. L’andamento del settore si è stabilizzata attorno ad un valore della produzione di poco oltre i 60 miliardi di euro annui, andamento che sembra confermato anche dalle prime stime sul 2016.

 Le imprese che abbiamo premiato sono la dimostrazione della ricchezza e della dinamicità del settore del Facility Management, un comparto che eroga servizi avanzati e di qualità al privato e alla pubblica amministrazione, creando le condizioni per la crescita economica e sociale del Paese. Il valore di questo settore risiede soprattutto nel grande know how nella gestione di servizi complessi (basti a titolo d’esempio la gestione di tutti i servizi non sanitari di un ospedale) e nella ricchezza in termini di patrimonio netto detenuto dalle imprese – dichiara Alberto Ferri, presidente della Fondazione Scuola Nazionale Servizi – Una ricchezza che potrebbe dare una spinta agli investimenti pubblici attraverso innovativi istituti come il Partenariato pubblico privato, al consolidamento della ripresa e sostenere l’ammodernamento del Paese”.  

Ufficio stampa:  Homina

Silvestro Ramunno


 
Colonna DX