Home arcs

percorso di navigazione arcsFreccettaComunicazioniFreccettaArchivio NewsFreccettauniverso Legacoop_337c6453-950a-4e13-bd13-84cd03acbacf
Condividi in Facebook i contenuti di questa pagina Invai la pagina ad un amico Pagina Stampabile

Gruppo ABN: Comunicato stampa HOUSING SOCIALE a fa' la cosa giusta

05/10/2017 | Marisa Alunni

 

COMUNICATO STAMPA

 

Al via la realizzazione di 325 appartamenti a canone calmierato a Perugia, Foligno e Bastia

 

Con questi sviluppi immobiliari il fondo ASCI (70% FIA) supporta l'housing sociale

in un territorio interessato da disagio abitativo

 

 

 - In anteprima alla fiera Fa’ la cosa giusta di Bastia Umbra il 7 ottobre prossimo verranno presentate tre iniziative di sviluppo immobiliare promosse dal Fondo Abitare Sostenibile Centro Italia - ASCI, fondo d’investimento immobiliare gestito da Prelios Sgr  dedicato alla promozione e sviluppo di iniziative di social housing volti a realizzare appartamenti da poter offrire a prezzi/canoni calmierati sul territorio di Perugia, Bastia Umbra e Foligno.

 

Le iniziative sono realizzate attraverso il Fondo Investimenti per l’Abitare (FIA), gestito da CDPI SGR, che con questi sviluppi immobiliari supporta l'housing sociale in un territorio interessato da disagio abitativo.

 

Il Progetto mira a conseguire due obiettivi principali:

       rispondere alla domanda abitativa di alloggi a canoni calmierati rispetto al libero mercato, pur mantenendo elevati standard qualitativi dal punto di vista tecnico - costruttivo;

       creare un sistema innovativo di amministrazione degli Interventi che, attraverso la valorizzazione delle relazioni tra le persone, sia in grado di favorire una gestione più attenta ai bisogni di chi vi abita.

 

L’iniziativa si rivolge in maniera prioritaria a giovani coppie, genitori separati o divorziati con figli a carico, famiglie monogenitoriali (o monoreddito), anziani soli di età superiore ai 65 anni in condizioni sociali o economiche svantaggiate che appartengano alla cosiddetta «fascia grigia» del mercato, spesso dotata di risorse motivazionali, culturali e sociali, anche se talvolta in difficoltà nel reperimento sul mercato di una casa adeguata alle esigenze familiari. Il Progetto vuole offrire a tale popolazione l’opportunità di accedere a un’abitazione adeguata a prezzi sostenibili e, al contempo, l’occasione di promuovere nuove attività e forme di abitare il territorio, sostenendone il rilancio e lo sviluppo.

 

Perugia - L’intervento si inserisce in un ambito di riconversione di un’area ex industriale denominata ex A.C.T. (Agenzia Coltivazione del Tabacco) dismessa da oltre vent’anni, mediante la demolizione delle strutture produttive (ad eccezione dell’edificio dove è posto l’ingresso, vincolato dalla Sovrintendenza e della Ciminiera), costituite da capannoni in cemento armato a 2 piani f.t. e la loro sostituzione con edifici a destinazione prevalentemente residenziale. In luogo dell’Ex Tabacchificio, il Fondo ASCI realizzerà un complesso di circa 27.000 mq che conterrà, oltre all’edilizia residenziale sociale (pari al 62% delle superfici), funzioni commerciali, direzionali, residenze a canone di mercato e servizi al cittadino tra cui un asilo/scuola materna. I 171 alloggi dedicati al social housing saranno accessibili sia con la formula della locazione con diritto di riscatto sia della locazione a lungo termine, al fine di contribuire alla soluzione del problema abitativo nella città.

Il progetto di sviluppo prevede la realizzazione di una piattaforma interrata di due livelli per parcheggio destinato a uso pubblico e privato; al piano terra dei corpi di fabbrica, saranno ubicate le attività terziarie di servizio delle residenze, costituite da locali per attività direzionali, di pubblici esercizi e commerciali. E’ prevista, inoltre, la realizzazione di due piazze pedonali interne alla corte formata dai fabbricati, con spazi dedicati al verde, fruibili dall’intera collettività ed un sovrappasso ciclabile su Via Cortonese, che collega direttamente con la stazione del Minimetro e con il Parco Chico Mendez. La consegna di tutte le opere è prevista per il settembre 2019.

 

Foligno - A breve distanza dall’avvio dell’iniziativa di Perugia in via Cortonese, il Fondo ASCI realizzerà a Foligno – area ex Ospedale - il nuovo complesso immobiliare di circa 7.000 mq che conterrà funzioni commerciali oltre all’edilizia residenziale sociale (pari al 79% delle superfici). I 60 alloggi saranno accessibili a condizioni calmierate, sia con la formula della locazione con diritto di riscatto, sia della locazione a lungo termine.

Il progetto di sviluppo prevede la realizzazione di edifici a destinazione mista residenziale (edilizia sociale privata in locazione a canone moderato) e commerciale. Il complesso immobiliare, articolato in cinque blocchi secondo il progetto predisposto dall’Archstudio srl dell’architetto Paolo Luccioni, prevede soluzioni costruttive e impiantistiche tali da garantire l’ottenimento della certificazione di sostenibilità ambientale in classe B ed energetica in classe A+. I lavori sono già iniziati la consegna è prevista a settembre 2018.

 

Bastia Umbra - L’intervento prevede la riqualificazione dell’area ex Franchi Industrie Meccaniche S.p.A. ubicato a Bastia Umbra (PG).

Il progetto di riqualificazione dell’area, tramite l’intervento del Fondo ASCI, prevede la realizzazione di 123 appartamenti, di cui 94 in Social Housing una media struttura di vendita e unità ad uso commerciale/negozi di quartiere.

 

Gli spazi comuni sono situati al piano terreno degli Interventi e sono destinati a ospitare attività e servizi integrativi all’abitare con l’obiettivo di rendere più vivibile lo spazio residenziale e offrire agli abitanti la possibilità di interagire, socializzare e organizzare attività di cui la comunità può beneficiare. Gli spazi comuni sono infatti pensati come un’occasione e uno stimolo ad auto-organizzarsi e collaborare per trovare soluzioni ai problemi legati alla vita quotidiana (cura dei bambini, acquisto del cibo, ecc.) e condividere il tempo libero (es. attività ricreative, artistiche, culturali, ecc.).

 

L’intervento è stato promosso da Prelios SGR in collaborazione con Fondazione Housing Sociale (FHS), nell’ambito del Fondo Abitare Sostenibile Centro Italia.

 

Il gestore sociale dei tre interventi è il Consorzio ABN A&B Network sociale, insieme alle cooperative associate B+ Società Cooperativa e Borgorete Società Cooperativa Sociale.

Il Fondo Asci, inoltre è proprietario di appartamenti in locazione ad Ascoli Piceno, Perugia Balanzano e realizzerà altresì altri interventi a Terni, Gubbio e Perugia che saranno comunicati nei prossimi mesi

 

Il fondo e gli investitori

Il Fondo Abitare Sostenibile Centro Italia - ASCI, fondo d’investimento immobiliare gestito da Prelios Sgr è riservato a investitori istituzionali, dei quali il 70% è rappresentato dal FIA - Fondo Investimenti per l’Abitare, dedicato alla promozione e sviluppo di iniziative di social housing, gestito da CDP Investimenti Sgr (Gruppo Cassa depositi e prestiti), oltre alla Fondazione CR di Perugia, Fondazione CR di Foligno, Fondazione CR di Pesaro, Gepafin Finanziaria Regionale Umbra, e Aziende Private del territorio

Il Fondo ASCI (Abitare Sostenibile Centro Italia) è gestito da Prelios SGR dal 31 luglio 2015, con lo scopo di contribuire alla risoluzione del problema abitativo attraverso lo sviluppo di iniziative che possano venire incontro alle esigenze sociali ed abitative delle famiglie e delle persone in condizione di disagio economico. Attualmente il portafoglio di ASCI include alcune residenze e progetti di sviluppo nel Centro Italia.

Il FIA è gestito da Cdp Investimenti Sgr e opera a livello nazionale allo scopo di incrementare l’offerta di alloggi sociali, attraverso l’investimento in fondi immobiliari locali gestiti da altre Sgr. Il FIA conta su una dotazione complessiva di oltre 2 miliardi di euro, rivenienti dalle sottoscrizioni di Cassa depositi e prestiti S.p.A., del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti e di altri investitori istituzionali privati, con l’obiettivo di realizzare a regime oltre 20.000 alloggi sociali e 8.500 posti letto in residenze universitarie e temporanee.

 

COLOPHON

Prelios SGR s.p.a.

http://www.preliossgr.com

Concept plan e progetto sociale

Fondazione Housing Sociale

www.fhs.it

Progetto architettonico – intervento Perugia

Exid Spa

Progetto architettonico – intervento Bastia

Arch. Emanuele Tini- Arch. Andrea Spiccalunto

Progetto architettonico – intervento Foligno

Arch. Paolo Luccioni


 
Colonna DX